SCOPRI COME MIGLIORARE IL TUO ALLENAMENTO


Il body pump è un’attività fitness di gruppo nata nei primi anni novanta,  ideata da un neo zelandese il quale unì ed adattò alcuni dei principi di allenamento col bilanciere, preso dalla della sala attrezzi, ai principi dei corsi di gruppo musicali. Riuscì a legare insieme esercizi di body building anaerobici con esercizi a ritmo musica aerobici.

La lezione si svolge per un tempo di circa 50 minuti, all’interno dei quali il trainer organizza, sulla base di tracce musicali di circa 5 minuti l’una, esercizi suddivisi per distretti o gruppi muscolari, al fine di rendere intenso il lavoro in ogni diversa zona corporea. E’ prevista un piccolo recupero tra ogni esercizio, utilizzato per caricare o scaricare il peso del bilanciere. Il carico utilizzato è mediamente compreso tra il 15% per i principianti ed un 25/30% per allievi più avanzati.

È un allenamento adatto sia a uomini , che lo apprezzano molto per l’aumento della resistenza nel caso lo svolgano al fine di un una maggiore tenuta in campo da gioco (calcio, tennis, basket) e per le donne, le quali vedranno il loro corpo tonificare e modellarsi, senza avere la sensazione di “riempimento” ipertrofico del muscolo.

Il termine “Pump” letteralmente significa “pompa” ed è l’effetto del lavoro svolto dal muscolo nel momento in cui esegue esercizi ripetuti e prolungati. Esso si riempie di sangue (effetto pompa), con conseguente esaurimento delle riserve di glicogeno (elemento da cui il muscolo trae energia) , nutrienti ed ossigeno.

E’, infatti, dimostrato scientificamente che l’allenamento con sovraccarichi riesce ad aumentare il metabolismo basale per almeno le quindici ore seguenti l’esercizio fisico, mentre l’aerobica lo fa solo per un periodo di molto inferiore. Ciò significa, anche se può sembrare paradossale, che questo tipo di training ci porta a bruciare calorie anche mentre siamo sul divano a guardare la televisione o a letto a dormire!

 

Share

Follow us

 
INFO LIVE
disponibilità
e prenotazione
CAMPI